Presentazione

Presentazione

La Farmagolf nasce a Padova Valsanzibio nel 1988 dove il Dr. Enzo Ferozzi, insieme ad alcuni colleghi, decide di fondare una Associazione sportiva che riunisca i farmacisti appassionati di golf.

Scopo dell’iniziativa era ed è quello di incentivare la frequentazione tra colleghi, che anche attraverso il divertimento della pratica sportiva, si possano confrontare sui molti, infiniti problemi che la categoria ogni giorno deve affrontare.

Dopo un primo momento di fulgore, come spesso accade, nel corso del tempo l’entusiasmo è calato e l’Associazione ha vissuto fasi di vita alterne, pur riuscendo sempre a sopravvivere. Una brutta parentesi nella vita di Farmagolf è stata conseguente ad una scissione avvenuta nel 2004 quando due gruppi di colleghi si sono affrontati per la leadership e per la conduzione dell’Associazione.

Quella grave ferita non è stata ancora completamente rimarginata, ma è importante sottolineare che i rapporti migliorano e che la ferma intenzione di tutto il Consiglio, oggi in carica, è fortemente rivolta ad una riappacificazione generale. Ci auguriamo tutti che il futuro ci riporti quel entusiasmo e quella unità di intenti formidabili per la vita serena e produttiva dell’Associazione.

Uno stretto e affettuoso rapporto la Farmagolf ha ormai instaurato da anni con i colleghi farmacisti golfisti francesi. Due volte all’anno, una volta in Italia e una in Francia, i colleghi farmacisti si incontrano su percorsi golfistici importanti e vivono insieme tre magnifici giorni di vacanza e di sport. Un’esperienza questa veramente confortante.

Quest’anno l’Associazione affronta il suo ventunesimo anno di vita. Al suo fianco ancora una volta Comifar Distribuzione, la vera madrina di Farmagolf, che insieme a  Caudalie, Chefaro, Ina e Calendario della Salute crea i presupposti per un’attività di rilievo. I soci Farmagolf avranno quest’anno l’opportunità di incontrarsi su percorsi golfistici tra i più importanti d’Italia. Acquasanta, Castelconturbia, Villa Carolina, Margara, Bologna e Franciacorta saranno teatro di gare avvincenti e di nuove opportunità per ulteriormente rafforzare i rapporti di amicizia e di dialogo.

Il Consiglio direttivo si augura veramente di ripetere i risultati dello scorso anno, confortato dalle nuove adesioni di soci giovani ed entusiasti che hanno chiesto di entrare a far parte della nostra famiglia, e che fanno ben sperare per il futuro dell’Associazione.